Risoluzione delle controversie

Tutte le figure professionali oltre alle conoscenze specialistiche altrimenti dette “hard skills” devono possedere abilità trasversali e devono essere in grado di gestirle correttamente per poter svolgere con efficiacia i compiti e le funzioni che coinvolgono l’interazione con collaboratori e con figure di staff.

Tali abilità, configurate in una sorta di “portafoglio”, sono studiate e riconosciute dalle neuroscienze cognitive con il termine di “soft skills”.

Le principali competenze che devono essere possedute nel “portafoglio” individuale riguardano le abilità comunicative, le capacità di ascolto e di autocontrollo e l’attitudine ad affrontare creativamente le situazioni problemiche attraverso la manifestazione di una solida propensione al problem solving. Non deve, inoltre, essere lasciata all’intuizione l’abilità nell'affrontare le decisioni e nel dimostrare di essere in grado di risolvere le difficoltà decisionali anche assumendo la figura dell’“architetto della scelta”.

In aula, Rino Rumiati. È stato professore ordinario di Psicologia Generale alla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Padova, dove ha inoltre insegnato Psicologia della decisione.

Programma

Il seminario fa parte di un ciclo che include:
I professionals e la gestione dell´empatia e dell´intelligenza emotiva - 24 novembre 2022
Critical thinking a supporto delle abilità trasversali - 13 dicembre 2022

È possibile partecipare ai singoli seminari o all'intero percorso.

Le opzioni a tua disposizione:

  • Abilità trasversali al servizio dei professionals

  • Intero ciclo seminari soft skills, empatia, critical thinking


iscriviti