Risoluzione delle controversie

intelligenza emotivaVecchie credenze e teorie negoziali mai realmente esistite hanno portato in passato ad asserire che “quando si lavora” e “quando si negozia” le emozioni “vanno lasciate a casa”, come se fosse possibile “decidere” di non provare emozioni, così come vecchie teorie sul Management, purtroppo esistenti, hanno attribuito effetti “nefasti” alle emozioni nei processi decisionali.
I risultati di queste credenze e false teorie sono visibili tuttora in molte organizzazioni, dove spesso si finge di non provare emozioni perché “inappropriato al contesto” o sintomo di “debolezza” o si finge di provare solo emozioni positive per apparire sempre engaged.
Le emozioni si provano sempre, in qualsiasi circostanza o contesto e ogni decisione è compenetrata con una o più emozioni, anzi, più la decisione è importante per la nostra vita, maggiore è il carico emotivo che comporta e maggiore è il contributo che l’emozione dà alla decisione.
Se i processi decisionali individuali sono pervasi da emozioni le decisioni condivise con altri lo sono ancora di più, perché sono il risultato di una relazione.
Ebbene, le negoziazioni, in quanto processi decisionali condivisi da due o più interlocutori, sono innanzitutto relazioni tra persone, che si trovano occasionalmente o sistematicamente a condividere informazioni, interessi, obiettivi ed emozioni al fine di raggiungere un accordo. Una maggior consapevolezza del ruolo delle emozioni nei processi negoziali contribuisce enormemente al miglioramento del proprio stile negoziale, poiché aumenta la capacità di entrare in empatia, di gestire i conflitti e di gestire al meglio i cambiamenti di gioco opportuni o pianificati. Questo percorso offre l’opportunità di comprendere il ruolo delle emozioni nei processi negoziali, di identificarle attraverso l’osservazione dei marcatori somatici propri e altrui e di gestirle in modo funzionale alle strategie negoziali adottate. 

Il programma sarà presto disponibile. Ricevi gli aggiornamenti dalla nostra Newsletter.

Il corso fa parte di un percorso formativo dedicato alla negoziazione e interamente condotto da Marco Mariani e include "Negoziare: conougare arte e scienza, ragione ed emozione" Milano 15-16 giugno; "Negoziare il visibile e l'invisibile: la gestione dei meccanismi nascosti dei processi negoziali" Milano 15-16 luglio. È possibile partecipare all'intero percorso o ai singoli corsi.


iscriviti