Risoluzione delle controversie

Gli incontri di mediazione non sono tutti esperienze positive per il mediatore, a volte sono addirittura negative. Chi ha scelto di continuare ha un segreto, ha capito quando ha senso resistere, e crederci ancora, e quando non lo ha più. Se ci si rende conto di aver commesso errori, di essere stati messi sotto pressione o di essere stati oggetto del tentativo di strumentalizzazione di una delle parti, è il momento di riuscire ad essere tenaci. Come possiamo dare valore a ogni elemento in campo e farlo diventare un punto di forza? La tenacia del mediatore non è insistenza o caparbietà: è resistere alla tentazione di lasciare cadere la trattativa. A partire dalle esperienze condivise, costruiremo la motivazione alla tenacia.

In aula Isabella Buzzi, mediatrice e docente CAM di consolidata esperienza.

Programma    

INFO
eventiadr@mi.camcom.it
02.8515.5345